giovedì 27 gennaio 2011

PER NON DIMENTICARE...




Primo Levi…Emersero invece nella luce dei fanali due drappelli di strani individui. Camminavano inquadrati, per tre, con un curioso passo impacciato, il capo spenzolato in avanti e le braccia rigide. In capo avevano un buffo berrettino, ed erano vestiti di una lunga palandrana a righe, che anche di notte e di lontano si indovinava sudicia e stracciata. Descrissero un ampio cerchio attorno a noi, in modo da non avvicinarci, e, in silenzio, si diedero ad armeggiare coi nostri bagagli, e a salire e scendere dai vagoni vuoti.Noi ci guardavamo senza parola. Tutto era incomprensibile e folle. Ma una cosa avevamo capito. Questa era la metamorfosi che ci attendeva. Domani anche noi saremmo diventati così.

7 commenti:

Stella ha detto...

No, non possiamo e non dobbiamo dimenticare!

Lilybets ha detto...

..io commossa!!.
:-(

tarta ha detto...

mai dimenticare .... e bisogna ricordarlo agli altri

Dream's House di Antonella ha detto...

Un grande abbraccio e nel cuore tanta tristezza!!!! Non si può dimenticare

Nannarè ha detto...

27 gennaio 2011
....per non dimenticare.....
mai!!!!

Oriana ha detto...

è vero...per non dimenticare...mai...e poi mai..un bacione

"bear's house" ha detto...

Ciao tesoro!!!

GRAZIE, grazie per il post che ci hai regalato perchè la "nemesi"...è una malattia!

CURIAMOLA!

Baci... NI